Lucidità.

Ad una certa ora dovrebbe arrivare il sonno e invece arrivano i dubbi

In ombra mentre affogo nelle ombre.
Anonimo said: Le ombre scompaiono. Ma riappaiono. Ora scomparirò, ma poi ricomparirò.

A me non servono le ombre.
Già non sopporto la mia e vorrei tagliarla come hanno fatto a peter pan, almeno una parte di me potrebbe volare dove le pare.

Se ritorni fallo bene, per adesso, é stato un piacere.

Anonimo said: Perchè le ombre scompaiono alla luce. Ed io devo scomparire.

Ma se é notte al momento, bah. E comunque pure se ci fosse luce essa creerebbe ombre quindi tu esisteresti lo stesso.
Ma non credo al fatto che tu sia un uomo ombra.
Vieni fuori.

Anonimo said: Non preoccuparti del fastidio dell'anonimato, perchè tra poco andrò via.

No, dai
Perché?

tubaiste:

mi chiedo se ci sarà mai una cosa che non mi pentirò di aver fatto o detto

(via pensiericomesanguisughe)

Anonimo said: Quali sono le band che ascolti di più ?

Ultimamente?

Orange avenue
30stm
Blink 182
Blitz Kids
TWIABP
Kairo

Anonimo said: Io non sono dio. E francamente non ci tengo a esserlo. E non ti stalkero.

Se fossi stato dio non avrei creduto in te, mi spiace.
Non mi stalkeri ma dici di trovarti ovunque io sia.
E mi va pure bene, ma almeno dimmi chi sei e la finiamo con l’anonimato che mi da sinceramente fastidio.

Anonimo said: Te l'ho detto: dappertutto. Sui binari, nei corridoi, nelle piazze.

Uh, ciao dio.

Ma mi stalkeri.
Anonimo said: Io sono l'ombra, c'è differenza. Sono l'ombra che osserva tutto e tutti. L'ombra che non vuole essere importunata. L'ombra che non cerca nessuno. L'ombra che è lì, ma nessuno cerca. L'ombra che non diventa forma.

Un poeta.
Io non osservo le ombre e le ombre non hanno occhi, non prendiamo spunto dalle canzoni dei BMTH ahhah
” mirrors start to wisper
shadows start to see”

Bene Uomo ombra, dove ci siamo “conosciuti”? Corridoio di scuola, binari o piazze?

Anonimo said: Mi piace molto quello che scrivi. Sembrano parole che si rincorrono come anime gemelle e come anime gemelle stanno fantasticamente assieme. Sanno di metro, di gente incontrata a caso per strada, di occhi che sfuggono; ricordi dietro ogni lettera, speranza in ogni virgola, bellezza sospesa su ogni punto. Lo adoro.

Oh, che bello sentirsi dire una cosa del genere, grazie.. chiunque tu sia, mi hai fatto sorridere un po’.

*Level up autostima*

La nostra evasione é girare per il centro
In camerini angusti e senza specchi.
Mi sento francesina, bella sensazione.
Giriamo per le metro e cumane controllando gli orologi invisibili al polso.
Fissando persone belle che rimangono con noi giusto il tempo di vederne altre.
I discorsi che volano al vento che alza un treno in transito al binario tre.

Anonimo said: quanto sei alta? Dd

Basta dire che sono uno Hobbit?

Anonimo said: Sei bellissima c:

Oh che gentile c: